Seminario ISMEL Redistribuire il lavoro

Lunedì 26 febbraio 2018 alle ore 17.30 al Polo del '900, via del Carmine 14, Torino si terrà il Seminario Redistribuire il lavoro. Il lavoro come libertà e come reddito

 

La globalizzazione e l’innovazione tecnologia stanno producendo effetti assai preoccupanti su occupazione e lavoro nelle economie occidentali: la mancanza di lavoro è uno dei grandi problemi della nostra epoca, essa genera non solo gravi disagi sociali e profonde disuguaglianze ma rischia di mettere in crisi le stesse basi delle democrazia. Adottare una strategia che promuova la creazione e la distribuzione del lavoro, sembra essere per molti una prospettiva ben più inclusiva dell’adozione di politiche di garanzia del reddito. Vi è una tradizione del pensiero politico che ritiene che i cittadini debbano certamente disporre di un reddito, ma innanzi tutto da lavoro. L’ipotesi di ridurre l’orario di lavoro per allargare la platea degli occupati appare suggestiva, ma anche problematica. Nel seminario si vuole discutere, secondo approcci di studio diversi, quale sia il senso di una politica che pensa il lavoro come condizione per realizzare libertà e uguaglianza dei cittadini, autonomia economica e politica dei non occupati.

Coordina: Giovanni Ferrero, presidente ISMEL
Intervengono:

Mario Dogliani, Università degli Studi di Torino
Aldo Marchetti, Università degli Studi di Brescia
Guido Ortona, Università Piemonte Orientale
Laura Pennacchi, Fondazione Basso

Redistribuire il lavoro è il primo appuntamento di un ciclo di seminari dal titolo “Le parole dell’innovazione e del lavoro”, un percorso che prevede 5 appuntamenti da febbraio a maggio dedicati al rapporto tra innovazione e lavoro in cui esperti importanti affronteranno argomenti di grande contemporaneità: l’intelligenza artificiale, i big data, la green economy, gli Ogm- con l’obiettivo di ampliare lo sguardo e mettere a confronto diverse prospettive.

Articolo precedente Ultimo Saluto a Luciano Bettini
Prossimo Articolo La Cooperazione alla manifestazione
Stampa
190 Rate this article:
No rating

Name:
Email:
Subject:
Message:
x