2 giugno: buona Festa della Repubblica

2 giugno: buona Festa della Repubblica

Il 2 giugno 1946 è una data che segna una nuova fase per il nostro Paese. Un'Italia che aveva ancora sul volto i segni della guerra era stata chiamata a votare. La scelta della repubblica sulla monarchia porterà alla nascita dell'attuale Costituzione Italiana. Tra le sue pagine troviamo anche l'Articolo 45 che sancisce “la funzione sociale della cooperazione” dopo che durante il fascismo le cooperative furono messe fuori legge. 

75 anni dopo siamo un po' come l'Italia di allora. Che si cura le ferite di una guerra in cui il nemico ha il nome di “pandemia”, che è costata tante vite e che ha lasciato segni nel tessuto sociale e economico del Paese. Ma è proprio nei momenti di crisi e di difficoltà che si trova anche la maggior determinazione per ripartire. Il Pnrr e le risorse che saranno distribuite, l'intraprendenza e le competenze acquisite da ciascuno di noi in questo lungo anno sono le basi su cui costruire questo nuovo percorso.

Dunque, buona Festa della Repubblica guardando al futuro!

Informativa Cookie

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sull’uso dei cookie.

Formazione

InforCoop ECIPA

Settori

Servizio Civile