• Tel.: 011 518 71 69 | e-mail: info@legacoop-piemonte.coop
Gli appuntamenti con la "pastasciutta antifascista"

Gli appuntamenti con la "pastasciutta antifascista"

Nelle giornate del 25 26 e 27 luglio torna l’appuntamento con la “pastasciutta antifascista” a cui aderiscono anche le nostre cooperative e cooperative di comunità. Un appuntamento diventato negli anni tradizione per ricordare il gesto della famiglia Cervi che il 25 luglio 1943, alla notizia dell’arresto di Mussolini e la fine del regime fascista, offrirono pastasciutta a tutto il loro paese, Campegine, nei pressi di Reggio Emilia.

Quello della “pastasciutta antifascista” è diventato negli anni una ricorrenza, a cui anche Legacoop Piemonte partecipa con le sue associate. Come commenta il presidente Dimitri Buzio: “Accogliamo con piacere questa iniziativa portata avanti dalle nostre cooperative e circoli mutualistici che ricorda una data che segna la prima crepa di una governo ventennale in cui anche le cooperative furono messe al bando. Ma conferma soprattutto i valori che animano le nostre imprese: l’antifascismo, l’essere comunità, il riuscire a tenere viva la memoria storica passando il testimone generazione dopo generazione”.

“Quest’anno poi l’appuntamento della pastasciutta antifascista assume un significato ancora più importante. Stiamo vivendo un momento molto difficile, in cui il nemico è un virus invisibile: riscoprire la convivialità e la socialità è fondamentale per ricreare quel senso di comunità, quell’essere uniti che ci permetta di uscirne più forti e tutti insieme” conclude il presidente Buzio.

 

Ecco dove verrà servita la pastasciutta antifascista:

Cooperativa Germinale – Locanda la pecora nera – Pontebernardo, 25 luglio ore 13

Cooperativa di Consumo Ciriacese – Ciriè, 26 luglio ore 19.30

Società Cooperativa Rinascita Italiana – Castelletto S. Ticino, 27 luglio ore 20

In Evidenza

Bando Coopstartup Piemonte
Sportello MIP

Società di Servizio

InforCoop ECIPA

Network

Rete Regionale dei servizi